data-srcset

Adobe e Chrome chiudono il supporto a flash

FavoriteLoadingAggiungi ai preferitiReading Time: < 1 minute

Adobe e Chrome, chiudono il supporto a flash alla fine del 2020.

Forse non si chiuderà un’epoca, ma sicuramente ricorderemo con nostalgia i siti web super animati del decennio scorso.

Siamo ormai quasi giunti alla fine del 2020, quando sia #Adobe che Google #Chrome smetteranno di supportare #Flash

Adobe ha annunciato che smetterà di supportare Flash alla fine del 2020.

Per 20 anni, Flash ha contribuito in maniera incisiva alla modellazione dei contenuti e dei siti Web. Ma negli ultimi anni, Flash ha visto diminuire sempre più la sua presenza sul web. Fino al 2017, l’80% degli utenti desktop di Chrome visitava un sito con Flash ogni giorno. Oggi l’utilizzo è sceso al 17% e continua a diminuire.

Questa tendenza rivela che i siti stanno migrando verso tecnologie web aperte, che si sono dimostrate più veloci, efficienti e sicure rispetto a Flash. Inoltre funzionano anche su dispositivi mobili, oltre che sui desktop, quindi puoi visitare il tuo sito preferito con qualunque dispositivo.

Già alla fine del 2019, queste tecnologie web aperte sono diventate l’esperienza predefinita per Chrome, avrai infatti notato che Chrome ha iniziato a richiedere l’autorizzazione per eseguire Flash.

Come annunciato in questo post, Chrome continuerà a eliminare gradualmente Flash nei prossimi anni, prima chiedendo l’autorizzazione per eseguire Flash in più situazioni e infine disabilitandolo per impostazione predefinita. Flash verrà rimosso completamente da Chrome alla fine del 2020.

Se visiti regolarmente un sito che utilizza Flash oggi, ti starai chiedendo in che modo ciò influisce su di te. Se il sito migra verso standard web aperti, non dovresti notare molte differenze, tranne per il fatto che non vedrai più le istruzioni per eseguire Flash su quel sito. Se il sito continua a utilizzare Flash e autorizzi il sito a eseguire Flash, funzionerà fino alla fine del 2020.