data-srcset

Fine vita della piattaforma Magento per le versioni 1.x

FavoriteLoadingAggiungi ai preferitiReading Time: 2 minutes

Il titolo di questo post “fine vita della piattaforma Magento per le versioni 1.x” ti è familiare?

Se si, hai probabilmente ricevuto una email da PayPal, o da altro servizio integrato nel tuo e-commerce Magento, che ti avvisa del fine vita di Magento 1.

PayPal esplicita che “se si stanno utilizzando servizi PayPal per transazioni di pagamento su una piattaforma Magento 1.x è necessario intervenire quanto prima per aggiornarla.

Il dettaglio dell’email in questione, inoltre, riporta quanto già scritto in un precedente post, che potete leggere qui, e quanto di seguito.

Magento, società del Gruppo Adobe, ha annunciato ufficialmente che tutte le versioni della sua piattaforma di e-commerce Magento 1.x (edizioni Enterprise e Open Source) raggiungeranno la data di fine vita (“End of Life”, EOL) il 30 giugno 2020.  

Tutto ciò cosa comporta per te, se hai un e-commerce con Magento 1?

Dovrai effettuare la migrazione del tuo sito di e-commerce dalla piattaforma Magento 1.x alla piattaforma Magento 2.x o a un’altra piattaforma entro il 30 giugno 2020.  

Dato che il supporto ufficiale per le piattaforme Magento 1.x terminerà il 30 giugno 2020, l’esecuzione di applicazioni web e software da questa piattaforma dopo tale data comporterà vari rischi:

• il tuo sito non sarà più conforme agli standard PCI DSS 6.1 e 6.2, che richiedono la rigorosa applicazione di tutte le patch di sicurezza messe a disposizione dal fornitore; 

• non verranno più creati nuovi aggiornamenti del codice o patch di sicurezza, per cui il tuo sito potrebbe diventare instabile e potrebbero verificarsi problemi;

• le estensioni o le funzionalità dei plug-in potrebbero non funzionare o non essere più disponibili; 

• il tuo sito sarà più esposto ai rischi di sicurezza e a una maggiore probabilità di compromissione dei dati relativi ai conti.

La migrazione da Magento 1 a Magento 2 non è certo banale, ma è sicuramente fattibile ed è sicuramente la soluzione più indolore, rispetto al passaggio ad una piattaforma diversa.

E’ sicuramente il caso di avviare un progetto di migrazione.